Gli Ambienti di Giovanni Di Giandomenico


Comunicato stampa:

Ricordi, sensazioni, luoghi e una Moleskine, in viaggio tra Palermo, Berlino, Roma e Bregenz: pianoforte, piano preparato ed elettronica nel percorso del giovanissimo compositore, fiore all'occhiello di Almendra Music


Ambienti_Cover_(c)3112htm


"Quando iniziai a scrivere il primo brano di Ambienti ero in pausa pranzo, in Via Vittoria 6, Accademia di S. Cecilia, fra due turni di lezione con il M° Ivan Fedele. Non immaginavo che quello che stavo scrivendo sulla mia Moleskine sarebbe diventato la cellula di uno dei lavori discografici che più mi hanno coinvolto ed appassionato, nella sua progettazione e scrittura, e ovviamente poi nella sua produzione in Almendra Music". Dopo l'album di debutto nel 2013, e a un anno di distanza dalla doppia release di Lisca e QGiovanni Di Giandomenico torna con Ambienti, un album che coniuga rigore compositivo e alta temperatura emozionale, incarna in pieno le sfide lanciate da Almendra, racchiude senso e direzione di questa nuova musicalità che si nutre di luoghi, sensazioni, memorie, pratiche consolidate e ricerche inedite.


Non è un semplice album "piano solo", Ambienti. Include l'uso del piano preparato e dell'elettronica, in un rigoroso gioco di specchi tra suoni naturali e artificiali, che avvince e conquista poiché si risolve nei pensieri, nelle emozioni e nelle vicende umane, ancor prima che artistiche, dei suoi ascoltatori e del suo autore. Un musicista giovanissimo e curioso, costantemente in movimento tra le complessità mediterranee della sua Palermo e la modernità nordeuropea di Berlino, attento alle novità e rispettoso delle lezioni del passato, sempre vicino al suo pianoforte ma mai ingessato, mai costretto dal canone o da timori reverenziali. Non è un caso che Ambienti sia un intimo, delicato ma visionario diario di viaggio: un album figlio di luoghi e non-luoghi, esperienze, visioni, sensazioni - anche tattili, anche olfattive - e ricordi. Un album in prospettiva: questa nuova uscita Almendra per pianoforte inaugura non solo i prossimi lavori di Di Giandomenico (già previsti per il 2017), ma anche una serie di "Almendra piano album" (Valentina Casesa, Marco Betta, Marcello Bonanno etc.) caratterizzati ciascuno dal protagonismo dello strumento e da un sistema compositivo di volta in volta diverso ma coerente, riconoscibile, e dai risultati pregnanti sia intellettualmente che emotivamente.


Nato a Palermo nel 1993 e oggi di stanza a Berlino, formato in pianoforte, composizione, direzione d'orchestra e improvvisazione tra il Conservatorio V.Bellini di Palermo, la Guildhall School of Music and Drama di Londra e l’Accademia Nazionale di S. Cecilia a Roma, Giovanni Di Giandomenico sfugge a qualsiasi categoria, a qualsiasi dialettica colto/popular, impegnato/leggero, e non ha bisogno di esibire ribellioni, perché: "Non ho mai avuto regole e apriori nell’ascolto o nella ricerca coerente di ciò che mi interessa. Mi lascio sorprendere da tutto sapendo di avere casa mia in ordine, pronta ad accogliere chiunque, in qualsiasi momento; che l’ospite inatteso sia Kurt Cobain o Gustav Mahler poco importa, si metta comodo e mi racconti le sue storie". Dai locali dell’underground palermitano all’Auditorium Parco della Musica a Roma, dalla NAMM Musikmesse di Mosca fino a battute di busking per le strade di Bologna, Giovanni ama portare la sua musica nei luoghi più disparati, dal vivo e in studio, in collaborazioni con musicisti di ogni estrazione linguistica, dall’hip-hop al noise rock, dalla world music all’avant jazz e alla musica classica e contemporanea, oltre a prestare la propria musica al teatro, al cinema e alla videoarte.
Questa varietà di stimoli geografici e artistici è il motivo fondante del nuovo album, ideato e scritto tra Palermo, Berlino, Roma e Bregenz, registrato e compiuto negli studi Almendra Music a Palermo: "Si chiama Ambienti perché è dagli ambienti che prende vita: gli aeroporti e le loro umanità sospese, i ristoranti nelle pause pranzo, camere d’albergo, lo studio di Almendra. Ambienti che però, in me, sempre di più, una volta vissuti, diventano luoghi e tempi di memoria, interni e difficili da spiegare, più facili da ricreare con suoni, sogni e anche odori". La musica di Ambienti rappresenta in maniera efficace l'indole di Giovanni, la sua consapevolezza delle tradizioni classiche, del popular e delle avanguardie del ‘900 in un mix di spontaneità, rigore, energie e intimità, orientato alla esplorazione del potenziale materico del suono, a partire dal prediletto pianoforte, integrato dall’uso di strumenti elettronici sia analogici che digitali.


Ambienti esce martedì 6 dicembre 2016 in formato fisico, download e streaming in tutte le piattaforme digitali (distribuzione The Orchard). Presentato in anteprima streaming su SentireAscoltareAmbienti sarà presentato dal vivo in una puntata speciale di Musica MED Live (Rai Radio1 - Rai Web Radio7) giovedì 8 dicembre alle 12.30, con Marzia Puleo e uno showcase live di Giovanni Di Giandomenico.


Ambienti
11 tracce | 69.43
Almendra Music (AM0022)
Cd e digitale (iTunes, Spotify, Amazon, etc): The Orchard


1. Ambiente 0
2. Ambiente 1
3. Ambiente 2
4. Siciliana
5. Ambiente 3
6. Ambiente 4
7. Ambiente notturno 1
8. Ambiente 5
9. Ambiente notturno 2
10. Ambiente notturno 3
11. Ambiente inesistente


Giovanni Di Giandomenico: piano | prepared piano | electronics


_____
credits released December 6, 2016


all music by Giovanni Di Giandomenico

produced by Gianluca Cangemi & Luca Rinaudo
co-executive producer: Danilo Romancino

recorded by Luca Rinaudo and Gianluca Cangemi at Zeit Studio, Palermo (Italy)
mixed by Luca Rinaudo and Giovanni Di Giandomenico at Zeit Studio, Palermo (Italy) and at Marzahn Sessantunodue, Berlin (Germany)

mastered by Luca Rinaudo at Zeit Studio, Palermo (Italy)

art direction and design by Antonio Cusimano [ 3112htm.com ]

Info:


Almendra Music:
www.almendramusic.com 


Giovanni Di Giandomenico:
http://www.giovannidigiandomenico.com/


Ambienti su Bandcamp:


https://almendramusic.bandcamp.com/album/ambienti

Informazioni

Giovanni Di Giandomenico, nato a Palermo nel 1993.
Formato tra il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo (composizione, pianoforte, direzione d’orchestra), la Guildhall School of Music and Drama di Londra (improvvisazione jazz e rock) e l’Accademia Nazionale di S. Cecilia a Roma (alto perfezionamento in composizione).

Dai locali dell’ underground palermitano all’Auditorium Parco della Musica a Roma , passando per il palco della NAMM Musikmesse di Mosca , fino a battute di busking per le strade di Bologna , lo si può incontrare a realizzare la sua musica nei contesti più vari, dal vivo e in studio, in collaborazioni con musicisti di ogni estrazione linguistica, dall’hip-hop al noise rock, dalla world music all’avant jazz e alla musica classica e contemporanea, oltre a prestare la propria musica al teatro e alla videoarte.

Realizza una musica nuova in cui la consapevolezza delle tradizioni classiche, popular e delle avanguardie del ‘900 fiorisce in un mix di spontaneità, rigore, energie e intimità, orientato alla esplorazione del potenziale materico del suono, a partire dal prediletto pianoforte, integrato dall’uso di strumenti elettronici sia analogici che digitali.

Attualmente Giovanni è di base a Berlino, città in cui si divide tra incursioni pianistiche e la produzione in trio elettronico col nuovo progetto Human as Possible, che ha pubblicato We Need per la label Humans Collecting Memories, di cui è co-fondatore.

Fa parte del vivaio creativo siciliano Almendra Music in cui ha debuttato nel 2012 con un primo album eponimo contenente sue composizioni per pianoforte solo. A questo esordio ha fatto seguito nel dicembre 2015 la pubblicazione simultanea dell’EP Lisca (piano solo) e del concept elettronico Q, coi quali inaugura una serie di nuove uscite già programmate per il 2016 e 2017.

Siamo lieti di segnalare che Ambienti è stato recensito - tra gli altri - sulle seguenti testate che ringraziamo:

SoWhat:
https://sowhatmusica.wordpress.com/2017/01/24/giovanni-di-giandomenico-ambienti/

OndaRock:
http://www.ondarock.it/recensioni/2016-giovannidigiandomenico-ambienti.htm